Fabula II

Nei libri, la Frattura non è mai avvenuta. Le vecchie pagine stampate raccontano di un mondo in cui il sole non è stato inghiottito da un manto perenne di nubi, in cui computer, cellulari, auto e tv non hanno improvvisamente smesso di funzionare tutti insieme, in cui una lampadina accesa non è qualcosa per cui ringraziare gli dei. In cui di solito neanche ci sono dei, né spettri, spiriti e folletti emersi da uno strappo nella realtà a rimodellare il mondo secondo una fantasia aliena. Continua a leggere

Annunci

Fabula X

Poggio sul tavolo una tazza decorata con piccole, graziose sfingi che si rincorrono, e la riempio di tè. Annuisco soddisfatto all’aroma che si diffonde nella stanza.
«Non mi piace.» La ragazza ha capelli disordinati che le ricadono sugli occhi, la faccia un po’ sporca e un’aria diffidente.
«Il tè?»
«La tazza.»
Non può avere più di sedici anni, anche se probabilmente il suo grosso giubbotto blu la fa sembrare più minuta di quanto non sia.
«Vuoi la mia?» le chiedo, mostrandogliela. Non sembra apprezzare il fatto che ritragga un grasso folletto barbuto. Continua a leggere